Trekking dei laghi di Lusia

Trekking molto interessante per chi ama “sgambare” nel bellissimo Parco Naturale di Paneveggio e le stupende Pale di San Martino!

Si parte dalla Cabinovia dell’Alpe Lusia in località Ronchi e si sale fino alle Cune. Da qui si scende lungo una comoda pista sterrata fino al rifugio del Passo Lusia. Si prende una mulattiera della Grande Guerra che si percorre fino alle baite del Lastè di Lusia, poi fino al bivacco Redolf e ai magici laghetti di Lusia, vera oasi naturale in quota.

Prima della sosta si risale fino alla forcella di Bocche, costeggiando i laghetti e da qui fino al bivacco Jellici, luogo ideale per la sosta e il pranzo al sacco.

Si ridiscende lungo i sentieri nr. 628 e poi nr. 626 da dove psi può ammirare il lago di Juribrutto, e poi fiancheggiare il lago delle Bocche.

Si prosegue la discesa fino alla Malga Bocche, dove si può gustare il nostro squisito “Puzzone di Moena“, da qui si percorre la strada forstale che ci riporta al rifugio del Passo Lusia, per scendere fino alla stazione a valle della Cabinovia.

Questo giro lo facciamo quando è il momento “giusto” …

se vuoi venire con me quando lo faccio, scrivi qua, Ciao!

Riccardo

 

Save

  

Save

Save

DIFFICOLTA’ PRCORSO
Difficile

TEMPO DI PERCORRENZA
7 ore circa

DISLIVELLO IN SALITA
800 mt

SENTIERI DA PERCORRERE
N.814 fino al Passo Luisa – N.633 fino al Bivacco Jellici – N.628 e 626 per il rientro fino a Malga Bocche – N.623 fino al Passo Lusia e rientro a Ronchi.

PUNTO DI PARTENZA E ARRIVO
Moena – Ronchi

PUNTO MAX ALTIMETRIA
2.660

ATTREZZATURA CONSIGLIATA
Cartina escursionistica, scarpe da trekking, abbigliamento da escursione, antipioggia e/o giacca a vento leggera, acqua e integratori liquidi, pranzo al sacco.

Leave a Reply

X