ciaspole

Ciaspole, seguire le tracce nella natura per riportarci a noi stessi

Con gli amici di Campo Mele oggi siamo andati a fare un bel giro in Ciaspole!

Ciaspole! sembra un’espressione di stupore, ma un nome più azzeccato è raro da trovare. Con le ciaspole seguire le tracce nella natura insegna a riportarci a noi stessi, e quando ci “riscopriamo” lo stupore è tanto vero quanto sano!

Il nome “ciaspole” è un termine noneso (della Val di Non) entrato nel linguaggio comune grazie ad una gara epica, la Ciaspolada. Ma cosa sono le ciaspole?

Le Ciaspole sono le racchette da neve,  un’ attrezzo che consente di spostarsi agevolmente a piedi sulla neve fresca  perchè aumenta la superficie calpestata e quindi ci fa ‘galleggiare’, senza sprofondare.

Oggi si usano sopratutto per escursioni che facciamo di giorno ma anche di notte come alcuni nostri ospiti amano fare al chiaro di luna.

 

Ciaspole, seguire le tracce nella natura – nella storia

Le sue origini sono antichissime.

In Asia Centerale l’essere umano aveva notato già millenni orsono che alcuni animali come la lepre “scarpa di neve” non sprofondavano mai nella neve. Alcuni storici affermano che in quei luoghi furono probabilmente inventate tra i 4000 e i 6000 anni fa.  Di certo nelle Dolomiti erano utilizzate già tra il 3800 e il 3700 a. C. e si ritiene che anche Otzi (la celebre mummia ritrovata sopra il Similaun) avesse nel suo equipaggiamento anche delle racchette da neve. Gli inglesi e i francesi le riscoprirono dagli indiani del nord America nel 16° secolo, ma qui in Trentino le racchette da neve non sono una novità.
Alcuni nostri alpinisti e boscaioli le usavano secoli orsono, erano fatte di corda intrecciata e legno.
Oggi sono per lo più di plastica o materiali  simili.

Nelle Dolomiti andar con le ciaspole è un’usanza consolidata, e quando arriva chi ama veramente la natura non perde l’occasione di venire con noi a fare una ciaspolata, come è successo oggi con gli amici di Campo Mele.

E’ stata un’uscita perfetta, dove si impara a ritrovare sè stessi, nei luoghi più magici della natura nelle nostre Dolomiti.
Qui tutto aiuta: camminare negli elementi, seguire un percorso, incorciare le tracce di un’animale selvatico, il silenzio, il paesaggio incantato e la voglia di scoprire.
Ecco il segreto per imparare in fretta a camminare con le ciaspole.
Ed ecco qui sotto le foto della nostra escursione!

Leave a Reply

X